Le cose di cui non abbiamo bisogno

Il nuovo mondo di Galatea

Questo pomeriggio sono uscita a fare una passeggiata e mi sono comprata un piumino. No, non pensate ad uno di quelli fichissimi che poi finiscono nelle inchieste di report. Era un piumino che manco è piumino davvero, imbottito probabilmente con la plastica che avanza dai pacchi, e costava manco 30 euro. Però l’ho visto lì appeso in vetrina, col suo bel color turchese brillante in un mondo tanto grigio, e io, che avevo una giornata no, me lo sono comprato.
Non ne avevo bisogno, ne sono consapevole. Ho un armadio pieno di cappotti, e giacche, e imbottiti da poter agevolmente affrontare un paio di glaciazioni. I miei amici ecologisti, e felicemente decresciuti per scelta ideologica diranno che l’ho fatto perché sono ormai preda del consumismo, e magari hanno ragione. Però io ero giù, con quella giornata umida, impregnata di pioggia, le nuvole sopra il capo, il freddo nelle ossa, la…

View original post 58 altre parole

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...