Credere di essere zombie

Plutonia Experiment

Night of the living dead

La sindrome di Cotard è una sindrome psichiatrica caratterizzata dalla convinzione illusoria di essere “morti”, di avere perso tutti gli organi vitali o tutto il proprio sangue.

Incredibile ma vero, questa malattia è reale e fa parte dei cosiddetti “deliri di negazione”. Fortunatamente è una sindrome rarissima, tanto che ne esistono un centinaio di casi in tutto il mondo. Fu diagnosticata per la prima volta da Jules Cotard, neurologo transalpino, nel 1880. Il suo caso di studio fu particolarmente angosciante, visto che aveva in cura una paziente che negava l’esistenza di alcune parti del suo corpo, nonché la necessità di nutrirsi.
La cosa più inquietante di tale malattia riguarda infatti le sue tante varianti: oltre ai casi di pazienti che credono di essere dei “morti che camminano”, ci sono anche quelli che si convincono di essere pietrificati, o altri che negano l’esistenza di organi e/o arti del proprio corpo.

View original post 248 altre parole

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...