Di scrittura, di volghi (e di ghetti): Contesto storico #2

Manifesto Web

Xk un sms e cm skrivere (?) [senza punto interrogativo perché superfluo]

Si è passati dal latino parlato nell’impero romano, ad una lingua nata spontaneamente nei volghi delle città, nelle varie ex province dell’impero, da alcune parti prima, da altre successivamente.

C’è però stata la ricerca di un linguaggio pulito, ma raffinato, semplice ma leggibile. Si potrebbe parlare di una spontanea naturalezza.

Senza la letteratura della scuola siciliana, non ci sarebbe stato Dante e senza di lui Petrarca non avrebbe potuto lamentarsi e pubblicare il suo diario (oggi magari avrebbe scritto tutto su un blog…) segreto, mentre senza un lamentoso Petrarca non avremmo forse avuto un Boccaccio quasi moderno.

Eppure ciò di cui Dante scriveva era partito ancor prima in Francia.Nella sua genialità però ha unito il vecchio, il nuovo, l’inesistente, il vicino e il lontano.

Non era però un periodo tanto felice, né ricco. Si, all’epoca la scuola siciliana…

View original post 137 altre parole

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...