Sul popolo arabo e l’europeo: Contesto storico #5

Manifesto Web

Parlando di occidente e oriente, nel manuale di letteratura di Ferroni, Cortellessa, Pantani e Tatti, già citato nei crediti dei blog precedenti della stessa categoria: […] prende corpo una nuova attenzione alla cultura araba, grazie anche ai rapporti commerciali instaurati soprattutto dalle repubbliche marinare italiane. Del resto, specie in zone di frontiera come Spagna e Sicilia, la cultura araba aveva mostrato una forte curiosità per quella latina e una notevole tolleranza etnica e religiosa (nella Spagna islamica poté infatti prosperare una vivace cultura cristiana, detta mozarabica); e un’attenzione anche maggiore aveva prestato il mondo musulmano alla cultura greca antica, i cui testi erano stati tradotti in arabo in gran numero (testi ignorati dalla cultura cristiana n.d.r.). Nei Paesi islamici le scienze e le tecniche, in particolare la medicina, le matematiche, l’astronomia, l’astrologia, la geografia, raggiunsero un livello molto alto, in parte grazie a una vivissima esperienza del mondo…

View original post 112 altre parole

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...