Sei scrittori casi umani su Facebook

Plutonia Experiment

Facebook periscopio

Frequentare il mondo dei gruppi Facebook dedicati alla scrittura, all’editoria e al self-publishing è una quotidiana occasione di depressione e di divertimento.
Depressione perché, professionalmente parlando, ci si accorge di quanto in basso sia caduto il settore, tra avventurieri, semi-analfabeti che si dicono scrittori, imbroglioni e psicopatici.
Divertimento perché, superata l’incazzatura, ci si imbatte in casi umani estremi, che personalmente mi fanno sghignazzare più di un’intera stagione di Zelig o di Colorado Cafè.
Nel post di oggi esamino una piccola parte di questi burloni involontari. So che ne esistono molti altri. Se volete aggiungere il vostro contributo sentitevi liberi di farlo, nei commenti a questo post.

View original post 622 altre parole

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...