Ubisoft e la sottile arte di riscrivere la storia

                                                                                               

Riscrivere la storia a proprio favore è un tipico lavoro dei potenti,ed è messo in atto a tutti i livelli da ogni tipo di potere consolidato in ogni campo,non è sorprendente vedere che anche nel mondo dei videogame questa pratica si sta espandendo a vista d’occhio,in congiunzione con l’espansione della ricchezza e influenza delle grandi software house.

Un ottimo esempio è Ubisoft,che dopo essersi lamentata del trattamento “ingiusto”riservato dalla stampa ad Assassin’s creed III ha deciso di impedire a ogni sito e rivista del mondo di ottenere una copia review del successivo Assassin’s creed Unity fino a dopo l’uscita del titolo,cosa che non solo a causato un tracollo nelle visite ai suddetti siti e nelle vendite delle suddette riviste,dato il livello altissimo di richiamo che la saga ubisoft ha sul grande pubblico,ma ha anche impedito a tutte quelle persone intenzionate a preordinare il titolo(e al giorno d’oggi i preorder raggiungono cifre mostruose)di farsi un’idea sul titolo prima di ordinarlo…

Ma non finisce qui,la gentile casa francese ha minacciato di rifarlo se non verrà trattata “adeguatamente” in futuro…

E non finisce qui!poco dopo l’uscita del titolo un bel pò di impiegati della Ubisoft in tutto il mondo hanno iniziato ad inondare il web con appelli rivolti a dare il gioco una seconda possibilità e negando gli immani problemi tecnici,nonostante le ore e ore di filmati su youtube e le infinite foto che li provano oltre ogni dubbi.

E il bel paese poteva astenersi da tutto ciò?ovviamente no,un impiegato Ubisoft infatti ospite a un noto podcast sui videogame ha infatti detto di aver giocato al titolo e di non aver trovato traccia dei bug di cui si parlava tanto sul web…attendibile,eh?

questo non è semplicemente un caso preoccupante ma un trend in ascesa,infatti la stessa sony ha fatto sapere che in risposta alle recensioni troppo critiche su the Order punirà siti e stampa concedendo molto meno materiale su cui lavorare per anteprime e recensioni sui propri prodotti in futuro…

Morale : Ubisoft è pessima e le multinazionali per quanto possono mostrarsi con un volto amichevole raramente lo sono,spesso sono dei giganti pronti a sopprimere qualunque principio e diritto in nome del profitto,e se questo viene fatto nel piccolo mondo dei videogame,pensate come può essere maltrattata e devastata la stampa quando non si tratta di videogame,ma per esempio di politica…

Viviamo in un mondo allo sbando,ma se le cose grandi sono troppo difficili da cambiare,dovremmo tutti provare a cambiare almeno quelle piccole,no?

6 pensieri su “Ubisoft e la sottile arte di riscrivere la storia

  1. Sono d’accordissimo. Unica nota: con l’infinita libertà di internet e il potere (in alcuni casi troppo grande?) che gira tra youtube e blog, si può anche parlare che di critica fatta male.
    Non sto parlando di Unity ovviamente che è un altro discorso perché abbiamo visto tutti i bug, in alcuni casi però la critica è davvero fatta male..
    Non tutti riescono a risultare professionalmente credibili.

    • e qui potremmo iniziare un discorso infinito,centinaia di pagine…ma cercherò di essere breve…è assolutamente vero!!ti farò un paio di esempi eclatanti,DMC,il reeboth di devil may cry ha collezionato centinaia di recensioni negative sul web…mesi prima della sua uscita!!e tutto solo perché il protagonista aveva un colore di capelli diverso rispetto ai vecchi titoli!!!!solo da questo dettaglio decine e decine di siti internet e canali youtube hanno fatto decine di recensioni basate solo su una decina di immagini promozionali(!!!!!!)dicendo che il gioco era pessimo(senza aver giocato neanche una demo!)e la cosa è cresciuta talmente tanto sul web da incidere negativamente in modo profondo sulle vendite del gioco e rischiando di far fallire la software house…tutti questi danni causati da gente che è convinta che sia giusto fare recensioni di videogame senza giocarli prima,recensioni,di album senza averli ascoltati,recensioni di film senza averli visti e di libri senza averli letti…se vuoi vedere il declino della civiltà umana,vai su tumblr e cerca un blog chiamato lo stroncatore,raccogli le peggiori idiozie scritte su tumblr a proposito di libri…compreso una ragazza di sedici anni(neanche una bambina)che dice che dracula di Bram Stoker fa schifo,e non è neanche lontanamente paragonabile ai capolavori della letteratura,come twilight(non sto scherzando).
      Ma sulla carta stampata è meglio?io credo proprio di no,tempo fa in una puntata di archeologia videoludica stavano interessando un veterano del giornalismo videoludico e gli chiedevano dei tempi in cui scriveva per riviste SNES e Amiga 500,lui ha risposto”non giocavo veramente i titoli,non c’era tempo,davo uno sguardo alla grafica,se era buona davo un voto alto,poi magari era tremendo da giocare…”tempo fa invece leggevo un’intervista a un gigante dell’editoria italica(ovviamente pluri indagato e condannato,nessuno qui in italia diventa così importante in modo “pulito”)e parlava dei suoi inizi come critico cinematografico dicendo che il noto quotidiano per cui lavorava assegnava la critica dei film come punizione,e lui le scriveva senza neanche guardare i titoli su cui doveva lavorare”tanto erano solo film,niente di importante”…
      dimmi quello che ti pare sull’internet,ma molti di questi critici non sono pagati e non faranno carriera,non riusciranno a buttarsi in politica grazie alle conoscenze maturate scrivendo critiche e non si venderanno al primo politico che passa nascondendo gli articoli che gli risulterebbero scomodi in cambio di un rotolo di banconote…il mondo di internet e delle critica su internet e tremendamente pieno di cose assolutamente schifose,ma riesce comunque ad essere meglio del mondo della critica cartacea…anche perché non è in mano a pochi ricchi e potenti,meglio avere tante voci discordanti e talvolta deliranti,che una sola voce facilmente corruttibile,no?

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...