Le cronache del giacchio e del fuoco : Podcast e altro materiale extra(per ingannare l’attesa di winds of winter) – PT3

8b6748b57623e4b42dcbb6a818ce6803-640x319x1spoiler per il prologo di A game of thrones.

Ecco una serie di curiosità e notizie interessanti relative al prologo del primo volume delle cronache del giacchio e del fuoco.

1)Il prologo in realtà è stato scritto molto avanti nello sviluppo del libro,in origine iniziava direttamente con il primo capitolo e il ritrovamento dei direwolfs

2)George R.R. Martin è stato più volte su punto di abbandonare il libro,questo perché per tutta la sua carriera aveva scritto solo romanzi sci-fi,quando aveva provato a cambiare genere,con armaggedon rag(horror) nonostante ottime recensioni le vendite rimanevano molto basse,molti fan gli avevano rinfacciato di aver “tradito” il genere…
il successo delle cronache lo rende uno dei pochissimi scrittori ad aver raggiunto grande successo in generi letterali diversi

3)uno dei punti che si era ripromesso di rispettare nella scrittura di a game of thrones era quello di sovvertire molti punti fermi del fantasy,in particolare quelli nati da lord of the rings,la cosa inizia già nel prologo,infatti si inizia a esplorare il discorso della magia nel mondo delle cronache,è la situazione è quella di un mondo dove la magia è inizialmente molto debole e quasi dimenticata,ma si potenzia costantemente nel corso della storia,in Tolkien invece abbiamo un mondo in cui la magia è forte,ma sparisce progressivamente con il passare del tempo

4)altro affronto alle tradizioni del genere fantasy è l’eliminazione di tutti e tre i personaggi introdotti nella storia quasi subito,in un modo molto lontano da una battaglia epica o un duello mortale

5)nonostante sia considerato il libro della serie con meno elementi fantasy e più elementi politici ispirati a eventi storici reali,il volume si apre con l’introduzione di creature sovrannaturali
6)una delle tecniche letterarie più utilizzate nelle cronache è il foreshadowing,in particolare l’introduzione di simbolismi non immediatamente comprensibili che rivelano eventi futuri,profezie, e l’introduzione,in maniera molto vaga,di concetti che verranno esplicati e approfonditi solo in un secondo momento,nel prologo vengono introdotti i wildings,la barriera,la confraternita dei nightwatch e gli estranei,ma tutti in modo molto vago per essere ripresi nei successivi capitoli.

nota personale,nel primo capitolo sappiamo che il guardiano della notte sopravvissuto viene giustiziato da Ned,ma che fine fa Wayman Royce dopo essere diventato un wight?e ancora la fuori,parte della schiera che precede gli estranei?

nota due: nei romanzi la distinzione è netta,ma nella serie televisiva viene evidenziata solo a partire dalla quarta stagione,gli others e i wight non sono la stessa razza e non hanno le stesse caratteristiche,ma se ne riparlerà più avanti…

350px-royce_vs_other

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...