Dragon Ball Z Gaiden: The Plot to Destroy the Saiyans

dragon-ball-z-gaiden-the-plot-to-destroy-the-saiyans

OAV basato su un vecchio videogame “choose your own adventure” rilasciato solo in Giappone e che aveva già ispirato il secondo ciclo narrativo di Dragon Ball GT,la trama è incentrata sul tentativo di un sopravvissuto alla furia distruttrice della razza sayan di vendicarsi uccidendo tutti e quattro i sayan superstiti e con loro la terra.
La qualità tecnica del OAV è molto alta,come da tradizione con le produzioni filmiche recenti dedicate alla saga creata da Akira Toryama,ma la trama è decisamente troppo prevedibile e sà di già visto(uno scienziato folle,la sua creazione,un cyborg, creato per vendicarsi di una precedente sconfitta…c’è persino un veloce ritorno di freeza prima della battaglia con il vero villain della storia…praticamene la storia è una versione condensata dalla cell saga…e se ci aggiungiamo le similitudini con il baby arc da dragon Ball GT questa storia è stata già raccontata due volte…più altre due in altrettanti film di DBZ,”super android 13″ e “il più forte del mondo”…)e il villain principale,pur avendo una motivazione molto valida e un design interessante,manca di personalità. Nel complesso,i fan di Dragon Ball saranno probabilmente soddisfatti,visto tutti i rimandi e collegamenti a precedenti capitoli della serie,ma per tutti gli altri è solo un OAV con alti valori tecnici e poco altro di interessante.

Dragon Ball: Episode of Bardock

tumblr_n6zi7xtpx91qzmfgzo1_500

 ★★

Prima parte del tentativo di Akira Toryama di correggere le varie incoerenze nella trama della sua opera più famosa,Dragon Ball.
Come il sucessivo Dragon Ball Minus,pubblicato a conclusione del manga Jaco the Galactic Patrolman(che è in sé un prequel di Dragon Ball che esplica come Bulma sia venuta in possesso delle tecnologie per creare la navicella spaziale nel Freeza arc e la macchina del tempo della Cell saga)Lo scopo principale di questo special è quello di spiegare come la razza di pirati spaziali di cui fa parte Freeza sia venuta a conoscenza dell’esistenza dei Sayan,di come sia nata la leggenda del super sayan e in fine del perché Freeza sia così preoccupato della possibile comparsa di un nuovo super sayan…senza contare che rivela chi sia stato il primo super sayan nella cronologia della serie.
Lo special è tecnicamente molto valido ma purtroppo è afflitto da diversi problemi di scrittura,con un gigantesco plot hole proprio nell’inizio della storia e il carattere di Bardock è completamente mutato rispetto alle sue precedenti apparizioni,sia nel precedente special televisivo che lo vede protagonista,sia rispetto al breve ricordo di lui che Freeza descrive nel manga,il protagonista di questa storia è decisamente troppo diverso dallo spietato conquistatore che ha decimato decine di pianeti senza alcun rimorso…è il percorso di maturazione che teoricamente dovrebbe portarlo a un tale cambiamento è decisamente poco credibile.
Prodotto interessante per i fan della serie,ma troppo poco curata nella trama per convincere chi non è interessato a scoprire ogni segreto dettagli del mondo creato da Akira Toryama.

Dragon Ball Z Abridged: Cooler 2: The Return of Cooler’s Revenge: The Reckoning Abridged movie review

 ★★★

Team four star è in assoluto l’apice del fenomeno Abridged su youtube,non solo hanno praticamente creato il genere,ma sono tutt’oggi tra i migliori interpreti dello stesso sulla piazza.
DBZA è una serie dall’ottimo livello di scrittura e dal notevole ritmo comico resa ancora più interessante dall’infinita dose di rimandi e citazioni agli aspetti più misconosciuti dell’universo creato da Akira Toryama,e la serie dedicata agli OAV di DBZ riesce a rimanere sullo stesso livello qualitativo della serie madre. Questo capitolo in particolare ha alcune delle battute più memorabili della serie,tanto da venir riutilizzate nel successivo Super android 13.

Tag – manga

dal post di La Corte.

Tag ideato da Luigi di Everpop

L’elenco:

 

GIORNO 1: Il tuo manga/anime Shonen preferito

GIORNO 2: Il tuo manga/anime Shoujo preferito

GIORNO 3: Il personaggio Shonen che preferisci

GIORNO 4: Il personaggio Shoujo che preferisci

GIORNO 5: Il primo manga che hai letto

GIORNO 6: Il primo anime che hai visto

GIORNO 7: Il manga/anime che ti ha commosso maggiormente

GIORNO 8: Il manga/anime che rileggeresti/rivedresti senza mai stancarti!

GIORNO 9: Il personaggio manga/anime che ti piace di meno

GIORNO 10: Un manga che ti ha così schifato da stopparlo subito

GIORNO 1: Il tuo manga/anime Shonen preferito :

Come Manga dire un pareggio tra Full Metal Alchemist, principalmente per i personaggi e la trama,ma molti dei concetti espressi dalla serie sono estremamente interessanti e l’idea di incentrare i combattimenti sull’alchimia è piuttosto originale,sopratutto considerando che il genere di appartenenza è disperatamente mancante di originalità…e JoJo’s Bizarre Adventure Part 5: Vento Aureo,in parte perché è il primo ciclo di Jojo che ho letto,in parte perché ho un debole per l’ambientazione italica,ma soprattutto per il livello di follia e assurdità imprevedibile raggiunta dagli stand,più vari rispetto a Part 3: Stardust Crusaders e l’aura epica del racconto,che cresce continuamente durante tutto il ciclo fino all’apice rappresentato dal combattimento nel colosseo,decisamente più soddisfacente delle atmosfere un po’ sottotono e più ordinarie(per quanto un ciclo di JOJO possa essere ordinario…)di Part 4: Diamond Is Unbreakable.

Sul versante Anime direi Kill La Kill perché è la versione estrema ed esagerata di praticamente tutto quello che ho sempre apprezzato all’interno di un genere e uno stile che sono,già di per sé,estremamente sopra le righe,con in più una serie di colpi di scena notevoli, messaggi interessanti e una serie di riferimenti a manga,anime e tradizione nipponica non banali e non gratuiti(cosa che succede sempre più di rado,ormai la citazioni d cultura POP sono spesso vuote e semplicemente utilizzate per gratificare il pubblico) e Yu Yu Hakusho ,che,da un certo punto di vista,è riuscito ad implementare la qualità della narrazione rispetto al manga originale,eliminando il primo,noioso,atto dedicato alle indagini spirituali(che comunque nel manga si conclude senza alcun tipo di conseguenza e non viene mai più citato fino alla conclusione).

Menzione d’onore per Dragon Ball,inteso come il manga originale e le prime due serie dell’anime (DB e DBZ)perché senza di loro probabilmente non sarei stato così interessato al mondo del fumetto e dell’animazione nipponica in generale,e hanno per me un valore nostalgico incalcolabile(e si,perché tanto lo so che lo state pensando tutti,it’s over 9000)

Note:no,non ho inserito DBGT…i motivi dovrebbero essere abbastanza chiari ma in futuro credo ne parlerò dettagliatamente,no,non ho ancora visto DBS o i nuovi film,o meglio,o intenzione di vederli,e ho iniziato da poco con Dragon Ball: Yo! Son Goku and His Friends Return!! (ドラゴンボール オッス!帰ってきた孫悟空と仲間たち!!, Doragon Bōru: Ossu! Kaette Kita Son Gokū to Nakama-tachi!!)…

psa9jho

 

 

Anime Movie Review : Dragon Ball: Yo! Son Goku and Friends Return!!

 ★★★

veloce,divertente e con un’ottima qualità tecnica,questo speciale per i 40 anni di jump ci mostra cosa è successo ai nostri eroi dopo la conclusione della saga (no,GT non ha niente a che fare con questo speciale),ci sono diverse discrepanze con la trama della serie madre non risolte e alcuni personaggi sono inspiegabilmente assenti,ma nel complesso,pur riciclando lo schema classico di ogni singolo film di drago ball z mai uscito(i nostri eroi si riuniscono per qualche motivo,qualcuno arriva per annunciare una nuova potentissima minaccia,i nostri eroi cercano una strategia per vincere,il cattivo si trasforma per diventare più forte,Goku conclude il tutto con un singolo pugno…non,non è uno spoiler,quasi tutti i film di DBZ finiscono con Goku che finisce il cattivo con un singolo pugno…)riesce comunque a restituire lo spirito avventuroso e divertente che la serie possedeva nei primi tempi e ha poi più o meno completamente perso,il che rende lo speciale piuttosto godibile per i fan di vecchia data.

tumblr_m2qie0ppfq1r72ht7o1_500