JORGE JOESTAR [ジョージ・ジョースター] by Otaro Maijo, Hirohiko Araki

Jorge-evildead

Light novel dedicata al mondo delle bizzarre avventure di Jojo che, ha differenza dei due precedenti volumi, non si prefigge di essere un semplice volume extra delle avventure di uno dei protagonisti della serie, ma piuttosto cerca di risolvere diversi punti oscuri di questa sconfinata saga generazionale che da decenni si espande arrivando a coprire oltre un secolo di storia, tutti i continenti e addirittura universi paralleli, e lo fà in un modo caotico e bizzarro, ma assolutamente affascinante.
La storia inizia mostrandoci gli eventi immediatamente successivi alla prima serie del manga, con protagonista Jonathan Joestar, che non sono mai stati mostrati nella serie e qui scopriamo la storia del suo erede(prima di joshep nella seconda serie del manga) e la sua vita dopo essersi trasferito alle isole canarie.
Qui facciamo anche la conoscenza di una versione giovane e inesperta di LisaLisa, futura mentore di Joseph, e scopriamo la storia delle sue origini…ma la storie in realtà non è ancora iniziata, perché il vero fulcro della trama riguarda un’altro (e sempre inedito) Jojo che, con l’ausilio di Giorno, protagonista della quinta serie del manga, vento aureo, e Rohan, personaggio della quarta serie e protagonista di una serie spin-off, dovrà contrastare le conseguenze degli avvenimenti mostrati alla fine della sesta serie, stone ocean, ed esplorare varie versioni parallele dei personaggi principali della serie.
Il volume è un must per i fan della saga di Haraki, spesso criticato per la sua natura confusa e caotica, in realtà riesce perfettamente ad incapsulare lo spirito sopra le righe e sempre spiazzante della serie originale, ma contiene una quantità tale di riferimenti, citazioni e collegamenti a tutti gli archi narrativi passati della serie madre tali da rendere la lettura ostica per chi non avesse una vasta conoscenza del manga, cosa che rende il volume decisamente poco adatto per i neofiti, ma saprà dare grande soddisfazioni ai fan più accaniti.

View all my reviews

15837289

Annunci

Haganai: I have few friends (Boku wa Tomodachi ga Sukunai #1)

boku-wa-tomodachi-ga-sukunai-screengrab-01-e1381478919377

Haganai: I have few friends (#1)Haganai: I have few friends by Yomi Hirasaka

My rating: 4 of 5 stars

Light novel che mi ha sorpreso non poco,l’inizio di questo volume è,in modo piuttosto insolito,per metà un sogno e pre metà un’evento destinato a svolgersi in linea temporale molto dopo gli eventi narrati in questo volume(nello specifico intorno al volume 3)lasciando al lettore la possibilità di intravedere nell’introduzione tutti i personaggi principali della serie e le dinamiche che si creano tra di loro ben prima della loro introduzione nella storia(che,per diversi di loro, non avverrà neanche in questo volume…)
Per il resto il libro vuole essere ad un tempo un concentrato di riferimenti e citazioni della cultura pop nipponica moderna e in parte una commedia scolastica capace di giocare con le aspettative del pubblico abituato a questo tipo di letture sovvertendo alcuni dei luoghi comuni più frequenti nel genere e aggiungendo buone dosi di umorismo.
Da un lato abbiamo un protagonista che è intenzionalmente strutturato sulla base del protagonista di toradora!,riferimenti alla PSP,monster hunter,i volumi della serie light novel club(che,tra altro,sono scritti dallo stesso autore di questo volume…)e ai dating sim,dall’altro un perfetto setting per una serie Harem(come da tradizione in moltissime light novel)all’interno del quale,però,non si verrà a creare nessuna attrazione tra i personaggi e un’ immancabile maid,che però, in realtà, è un ragazzo che è convinto di poter mostrare a pieno la sua virilità vestendosi da cameriera(“solo un vero uomo può vestirsi da maid è rimanere virile”)il tutto mischiato con dialoghi divertenti e uno stile narrativo semplice e veloce ma pieno di citazioni e riferimenti che potrebbero sfuggire ad una prima lettura.
Nel complesso Haganai si rivela una light novel abbastanza insolita e brillante,particolarmente adatta a chi conosce bene il contesto culturale a cui si rivolge, e che riesce a sfruttare molti dei topos del genere senza risultare prevedibile e senza sapere di già visto,il che,in un genere famoso per la sua prevedibilità,è un merito notevole.

View all my reviews

Toradora! Volume 1(Light Novel)

Toradora! Light Novel n.1Toradora! Light Novel n.1 by Yuyuko Takemiya

My rating: 3 of 5 stars

Le light novel dovrebbero essere una tipologia di romanzi in gradi di conquistarmi facilmente,in fin dei conti si tratta di romanzi infarciti di tematiche e stilemi narrativi presi dal mondo dei manga e in più arricchiti da illustrazioni di mangaka professionisti,e io adoro i manga…ma c’è un problema…
buona parte delle convenzioni narrative che funzionano bene in una serie a fumetti non funzionano altrettanto bene in un romanzo.
Toradora!è effettivamente una piccola sorpresa da questo punto di vista…mi sono avvicinato a questo titolo con pochissime aspettative(visto le mie precedenti e assolutamente negative con le light novel)è sono rimasto sorpreso dalla qualità della scrittura del volume…da un certo punto di vista…
IL romanzo è praticamente diviso in due metà,la prima serve ad introdurre i personaggi principali e il contesto scolastico in cui gli eventi si svolgono,ed è estremamente lenta e poco interessante,i pochi personaggi che vengono evidenziati sono praticamente degli stereotipi poco sviluppati e il contesto liceale e banale e abusato…
Ma poi arriva la seconda metà del volume,un determinato evento scatena una serie di conseguenze che accelerano sorprendentemente il ritmo della trama e finalmente troviamo il tempo per approfondire la conoscenza dei nostri due protagonisti principali,ed entrambi hanno delle backstory estremamente interessanti e uno sviluppo emotivo ben fatto e appassionante,il tutto inoltre si sposa ottimamente con un certo livello di conflitto,soprattutto nella parte finale del volume,e una serie di tematiche e stilemi interessanti che sembrano essere più facili da cogliere a una seconda lettura,come il fatto che la prima parte sia così lenta per rispecchiare una vita(quella del protagonista)lenta,priva di sorprese e senza nessuna speranza di cambiare le cose,mentre la seconda parte è più veloce perché rispecchia lo stato d’animo del protagonista,costretto ad affrontare un continuo fiume di novità che si susseguono una dopo l’altra nella sua vita senza dargli il tempo di abituarsi,o il fatto che la storia di Taiga nella seconda metà la rende una sorta di “personaggio-specchio” di Ryuuji nella prima parte,o ancora le tematiche dei danni emotivi e,in alcuni casi, addirittura fisici, che i ragazzi costretti a crescere troppo in fretta a causa di un’ambiente che li ha isolati e costretti a caricarsi una quantità assolutamente eccessiva di responsabilità sono costretti a fronteggiare,e,per finire,l’influenza negativa dei genitori nella vita dei figli e come non sia chiaro se i suddetti genitori siano stati così tremendamente negativi per lo sviluppo dei propri figli, o se sia la percezione dei figli stessi ad ingigantire dei conflitti e delle problematiche certamente esistenti,ma probabilmente non così drammaticamente insuperabili come loro credono…
In definitiva,certamente una delle migliori Light Novel che abbia mai letto.

View all my reviews