TAG – MANGA DAY 8

GIORNO 1: Il tuo manga/anime Shonen preferito

GIORNO 2: Il tuo manga/anime Shoujo preferito

GIORNO 3: Il personaggio Shonen che preferisci

GIORNO 4: Il personaggio Shoujo che preferisci

GIORNO 5: Il primo manga che hai letto

GIORNO 6: Il primo anime che hai visto

GIORNO 8: Il manga/anime che rileggeresti/rivedresti senza mai stancarti!

GIORNO 7: Il manga/anime che ti ha commosso maggiormente

GIORNO 9: Il personaggio manga/anime che ti piace di meno

GIORNO 10: Un manga che ti ha così schifato da stopparlo subito

dal post di La Corte.

Tag ideato da Luigi di Everpop

MAL

Hummingbird

GIORNO 8: Il manga/anime che rileggeresti/rivedresti senza mai stancarti!

Come manga dire un pareggio tra  JoJo’s Bizarre Adventure e  Berserk,entrambe le serie non sono ancora finite…in realtà Jojo può essere considerata conclusa con JoJo no Kimyou na Bouken Part …,visto che la serie successiva è l’inizio di un remake ambientato una sorta di universo parallelo…ma è estremamente complicato spiegare la complessità delle bizzarre avventure di jojo…comunque sono delle delle serie che ho apprezzato di più in assoluto e sono anche due delle prime seri che ho iniziato a leggere con continuità,per questo hanno un valore sentimentale particolarmente alto,ma il motivo per cui ho riletto i vari volumi più volte è principalmente legato alla qualità dei due manga in sé,da un lato la trama è straordinariamente complessa e articolata,con una molteplicità di personaggi e sottotrame ed elementi sovrannaturali che rendono necessario in alcuni frangenti rileggere i capitoli precedenti per rinfrescare la memoria,ma è sempre possibile scoprire sfumature e dettagli che non avevi notato ad una prima lettura.

L’altro aspetto che mi ha portato a rileggere più volte queste serie è la veste grafica,da un lato Berserk ha una cura per i dettagli delle città e degli edifici assolutamente fantastica,reso ancora più interessante dal fatto che la maggior parte dei castelli e dei monumenti mostrati nella serie sono fedelmente ispirati a luoghi e strutture realmente esistenti costruiti nell’europa medioevale,soprattutto Italia e Spagna,senza contare gli svariati rimandi a quadri e sculture gotici,il talento visivo di Miura, Kentarou è assolutamente notevole.

Per quanto riguarda invece Jojo,la parte incredibile dello stile visivo della serie è dato dalla cura per i personaggi,specialmente da  JoJo no Kimyou na Bouken Part … in poi,i dettagli dei vestiti e le pose plastiche in cui si esibiscono durante le scene d’azione sono a dir poco incredibili.

tumblr_n3vuktwaro1rpxpqbo4_500

Annunci

Tag – manga

dal post di La Corte.

Tag ideato da Luigi di Everpop

L’elenco:

 

GIORNO 1: Il tuo manga/anime Shonen preferito

GIORNO 2: Il tuo manga/anime Shoujo preferito

GIORNO 3: Il personaggio Shonen che preferisci

GIORNO 4: Il personaggio Shoujo che preferisci

GIORNO 5: Il primo manga che hai letto

GIORNO 6: Il primo anime che hai visto

GIORNO 7: Il manga/anime che ti ha commosso maggiormente

GIORNO 8: Il manga/anime che rileggeresti/rivedresti senza mai stancarti!

GIORNO 9: Il personaggio manga/anime che ti piace di meno

GIORNO 10: Un manga che ti ha così schifato da stopparlo subito

GIORNO 1: Il tuo manga/anime Shonen preferito :

Come Manga dire un pareggio tra Full Metal Alchemist, principalmente per i personaggi e la trama,ma molti dei concetti espressi dalla serie sono estremamente interessanti e l’idea di incentrare i combattimenti sull’alchimia è piuttosto originale,sopratutto considerando che il genere di appartenenza è disperatamente mancante di originalità…e JoJo’s Bizarre Adventure Part 5: Vento Aureo,in parte perché è il primo ciclo di Jojo che ho letto,in parte perché ho un debole per l’ambientazione italica,ma soprattutto per il livello di follia e assurdità imprevedibile raggiunta dagli stand,più vari rispetto a Part 3: Stardust Crusaders e l’aura epica del racconto,che cresce continuamente durante tutto il ciclo fino all’apice rappresentato dal combattimento nel colosseo,decisamente più soddisfacente delle atmosfere un po’ sottotono e più ordinarie(per quanto un ciclo di JOJO possa essere ordinario…)di Part 4: Diamond Is Unbreakable.

Sul versante Anime direi Kill La Kill perché è la versione estrema ed esagerata di praticamente tutto quello che ho sempre apprezzato all’interno di un genere e uno stile che sono,già di per sé,estremamente sopra le righe,con in più una serie di colpi di scena notevoli, messaggi interessanti e una serie di riferimenti a manga,anime e tradizione nipponica non banali e non gratuiti(cosa che succede sempre più di rado,ormai la citazioni d cultura POP sono spesso vuote e semplicemente utilizzate per gratificare il pubblico) e Yu Yu Hakusho ,che,da un certo punto di vista,è riuscito ad implementare la qualità della narrazione rispetto al manga originale,eliminando il primo,noioso,atto dedicato alle indagini spirituali(che comunque nel manga si conclude senza alcun tipo di conseguenza e non viene mai più citato fino alla conclusione).

Menzione d’onore per Dragon Ball,inteso come il manga originale e le prime due serie dell’anime (DB e DBZ)perché senza di loro probabilmente non sarei stato così interessato al mondo del fumetto e dell’animazione nipponica in generale,e hanno per me un valore nostalgico incalcolabile(e si,perché tanto lo so che lo state pensando tutti,it’s over 9000)

Note:no,non ho inserito DBGT…i motivi dovrebbero essere abbastanza chiari ma in futuro credo ne parlerò dettagliatamente,no,non ho ancora visto DBS o i nuovi film,o meglio,o intenzione di vederli,e ho iniziato da poco con Dragon Ball: Yo! Son Goku and His Friends Return!! (ドラゴンボール オッス!帰ってきた孫悟空と仲間たち!!, Doragon Bōru: Ossu! Kaette Kita Son Gokū to Nakama-tachi!!)…

psa9jho